Le cause e rimedi

 

L’accademia degli stati uniti dei dell’associazione dermatologi avrebbe rivelato che piu’ di 35 milioni di donne americane soffre di calvizie e le percentuali sono in vistosa crescita. Infatti una percentuale compresa tra il 26% e il 35% di donne americane in futuro sara’  facilmente colpite da calvizie femminile.

 

Esistono due forme di perdita di capelli nelle donne:la caduta di capelli temporanea chiamata anche telogen che e’ di forma appunto non duratura oppure la caduta di capelli permanente,equivalente ad una forma tipo la calvizie androgenetica.

 

Per avere una chiara spiegazione della caduta dei capelli nelle donne ,e’ importante capire quali possono essere le cause della caduta di capelli nelle donne e i sui differenti cicli di ricrescita dei capelli.

Solitamente una persona in normali condizioni fisiche perde dai 50 ai 110 capelli al quotidianamente.

 

Su un cuoio capelluto normale infatti la crescita dei capelli va dal 82 al 86%(telogen)cioe’ una delle tre fasi della crescita del capello.Solitamente la fase di telogen dura dai 3 ai 7 mesi e possono crescere alla media di 10 millimetri mensilmente.Dopo questa fase il capello passa in una fase di “stallo? per circa 15 giorni andando a cadere nella fase subito dopo che e’ quella di riposo.Ecco appunto la fase che porta alla perdita dei capelli dal 50 al 110.

 

La calvizie si fa spazio quando i capelli caduti non vengono sostituiti da quelli nuovi.Ecco appunto che subentra il diradamento dei capelli.

 

 

Perche’ allora una donna puo’ perdere i capelli?

 

Alopecia androgenetica e’ una caduta di capelli ereditaria ,e circa il 30% della popolazione soffre di questo tipo di calvizie.

Non sono facili da individuare le cause della calvizie femminile ,anche se il piu’ delle volte possiamo associarle appunto ad una calvizie androgenetica e ai valori degli ormoni instabili (androgeni:ormoni maschili presenti sulle donne).Per esempio la menopausa potrebbe essere una delle cause della perdita dei capelli mentre per esempio i peli del viso possono diventare piu’ spessi.

 

 

La familiarità può essere un indicatore del rischio di calvizie di tipo genetico. Le donne che presentano in famiglia dei casi di membri più anziani, di sesso femminile, con capelli rarefatti, è più probabile che siano colpite da caduta dei capelli.

 

Le donne non perdono i capelli allo stesso modo che gli uomini. Nelle donne, la linea frontale dei capelli rimane intatta, mentre la perdita dei capelli può essere osservata come un diradamento generale sulla corona e sulla parte frontale della testa. La perdita dei capelli inizia di solito sulla corona e sulle tempie, per poi espandersi lentamente, finché le due aree quasi si incontrano.

 

Gli ormoni androgeni presenti nelle donne secondo gli studiosi sono i responsabili dell’alopeci androgenetica come negli uomini allo stesso tempo per le donne.

Essendo ormoni prevalentemente maschili chiaramente sono di quantita’ inferiore agli uomini ma tendono ad aumentare una volta che la donna e’ entrata in menopausa e con l’avvanzare dell’eta’ portando al donna ad una caduta di  capelli genetica conosciuta piu’ semplicemente come alopecia androgenetica.

 

Telogen effluvium che causano la calvizie femminile.

 

Se la calvizie femminile e’ stata causata geneticamente sia causate dall’anzianita’ che da parte di ormoni i trattamenti tricologici sono piu’ facili da individuare.

Se invece le cause sono differenti da quelle genetiche un tricologo o un dermatologo specializzato e’ l’unico che potrebbe individuare una cura per la caduta dei capelli.

Le donne a maggioranza degli uomini sono piu’ soggette alla perdita dei capelli non genetico,legato per lo piu’ a fattori esterni.

 

Se la caduta dei capelli puo’ essere chiarita per la piu’ parte atraverso delle analisi mediche dettagliate le cause potrebbero essere ad esempio il nel posto-parto oppure uso di medicinali ,diete drastiche ,shock e tumori.

 

Altri test che si potrebbero usare per individuare le cause della perdita dei capelli potrebbero essere individuate con un esame del capelli,cosi’ da verificarne la resistenza e ,un analisi del sangue per individuare se ci puo’ essere una carenza di ferro.

 

Infatti proprio la mancanza di ferro e’ stato verificato che puo’ essere la cause della caduta dei capelli sia negli uomini che nelle donne anche in periodi anteposti alla menopausa.

 

Spesso a far cadere i capelli alle donne prima del cinquantesimo anno di eta’ potrebbe essere una causa di tipo nutrizionale,aumentando la caduta dei capelli per poi verificarsi un diradamento dei capelli.

 

Se l’uso di prodotti chimici e’ frequente potrebbe essere causa di stress sia per capelli che per cuoio capelluto ,infatti piu di 200 tipi di medicinali sono stati messi nella lista nera come causa della caduta dei capelli.

 

Qui di seguito possiamo trovare di quale potrebbe essere la causa della caduta dei capelli cosi’ detta non di genere genetico.

 

 

Problemi di tiroide

Problemi di fegato

Carenza di proteine

Anestesia

Vitamina A troppo presente

Stati di stress

Anemia

Periodo post-parto

 

 

Trattamenti anti-calvizie che possono aiutare le donne

 

Una perdita di capelli causata da fattori differenti della genetica sono solitamente di reversibili come per esempio la caduta di capelli derivata dalla carenza di ferro nell’organismo ma puo’ tornare normale in breve tempo assumendo appunto una quantita’ di ferro che che prima fa fermare e poi ricrescere i capelli.

 

Un buon trattamento tricologico per l’alopecia non dovrebbe essere assolutamente un fai da te ,per esempio come per le fialette anti caduta,ma dovrebbe essere una

 

Per le  donne che sono alla ricerca di trattamenti per la calvizie femminile devono anche sperare di trovare dei medici adeguati e che siano in grado riconoscere le giuste cause e da dove parte questo genere di patologia , poiche’ i rimedi alla caduta di capelli che fanno miracoli non sono ancora stati inventati almeno che non classifichiamo il trapianto di capelelli come un miracolo generato da studiosi.

Per cui trattamenti per la cura dei capelli davvero efficaci funzionano solo nei casi che l’individuo non sia stato colpito per esempio da alopecia precoce.

 

Per  un tipo di alopecia  femminile non permanente ci sono delle soluzioni efficaci come dei medicinali.Ad esempio propecia o minoxidil hanno dimostrato di essere dei farmaci in grado in molti casi di far crescere i capelli nel 70% dei casi.

 

Un altro tipo di soluzione per la calvizie femminile potrebber essere anche una parrucca di ultima generazione,le quali sono attaccate con adesivi e permetto al cuoio capelluto di respirare,vengono chiamate anche protesi capillari e sono formati solitamente da capelli sani e belli.